#StayPlasticLess, la campagna di Best Western a tutela dell’ambiente

#StayPlasticLess, la campagna di Best Western a tutela dell’ambiente

Mari e oceani in tutto il mondo sono sempre più sommersi dalla plastica: una situazione critica che sta già provocando danni irreparabili agli ecosistemi marini e alla nostra salute. Il tempo di agire è adesso: per questo anche Hotel Galles scende in campo con l’iniziativa #StayPlasticLess di Best Western e LifeGate. 

Con l’adesione al progetto #StayPlasticLess, tutti gli alberghi Best Western stanno adottando comportamenti virtuosi per ridurre l’utilizzo della plastica monouso e la produzione di rifIuti. Attraverso una costante campagna di sensibilizzazione, il loro impegno tocca anche gli ospiti degli hotel interessati, che sono chiamati a fare la propria parte. 

“Quest’estate soggiorna con noi e insieme puliamo il mare”

Dall’8 giugno al 30 settembre, prenotando il loro soggiorno attraverso i canali Best Western, gli ospiti di Hotel Galles contribuiranno all’acquisto di quattro Seabin di LifeGate PlasticLess®.

L’iniziativa LifeGate PlasticLess® nasce con l’obiettivo di ridurre la presenza di rifiuti plastici nei mari italiani attraverso dispositivi Seabin per la raccolta di questi materiali.

Il Mediterraneo, abitato dal 7,5% delle specie marine conosciute, è uno dei mari più colpiti dal flagello della plastica. Ogni anno finiscono nelle sue acque circa 570 mila tonnellate di plastica, che corrispondono a 33.800 bottigliette al minuto. Un dato allarmante, le cui cause vanno ricercate nella cattiva gestioni dei rifiuti, nelle attività produttive e portuali e nel turismo balneare. 

Tra i rifiuti che finiscono in mare, i più pericolosi per la nostra salute sono sicuramente le microplastiche. Questi frammenti del diametro inferiore ai 55 mm si attaccano alle alghe e vengono ingerite dai pesci che finiscono nel nostro piatto. 

Stando ai dati dell’analisi “No Plastic in Nature: Assessing Plastic Ingestion from Nature to People” dell’Università di Newcastle, ogni settimana ingeriamo circa cinque grammi di microplastiche, l’equivalente di una carta di credito. Gli effetti sulla salute non sono ancora stati chiariti. 

L’installazione dei Seabin è una misura concreta per ridurre il quantitativo di rifiuti plastici nei nostri mari. Nella pratica, il Seabin è un cestino di raccolta dei rifiuti che galleggiano in acqua di superficie, in grado di catturare circa 1,5 kg di detriti al giorno, ovvero oltre 500 Kg di rifiuti all’anno, comprese le microplastiche e le microfibre. Anche i mozziconi di sigaretta, purtroppo molto presenti nei mari italiani, potranno essere raccolti attraverso questi dispositivi.

Il progetto #StayPlasticLess di Best Western consentirà di installare e gestire per 12 mesi quattro Seabin, in grado di raccogliere 2 tonnellate di plastica (l’equivalente di 1 milione di tappi di plastica o 150.000 bottigliette). Un impegno in prima linea per ripulire i mari e prendere consapevolezza del nostro impatto ambientale


Unisciti a Hotel Galles e vivi un soggiorno all’insegna della sostenibilità!